• CONTATTO DIRETTO 030-2051571

Integrazione verticale e orizzontale nell’industria 4.0

Integrazione verticale e orizzontale nell’industria 4.0

Integrazione verticale e orizzontale nell’industria 4.0 1000 435 Necte, DNA digitale.

Tra i vari fattori e tra le diverse tecniche abilitanti che caratterizzano la quarta rivoluzione industriale, hanno grande valore le tecnologie di integrazione verticale ed orizzontale.

Integrazione verticale

L’integrazione verticale permette di mantenere in collegamento tutti i livelli di produzione appartenenti alla piramide di creazione di valore. Post-vendita, produzione, ricerca e sviluppo, controllo qualità, gestione prodotto, vendita e marketing. L’elemento innovativo sta nel fatto che i dati vengano trasmessi in modo libero tra i diversi livelli. In questo procedimento le decisioni tecniche e strategiche partano dall’analisi di questi ultimi all’interno di un sistema di automatizzazione predittiva.
Ciò permette alle aziende di adattarsi con agilità ai cambiamenti di mercato, cogliendo nuove opportunità. Il fulcro di queste tecnologie è proprio quello di aiutare le aziende a districarsi in nuovi mercati, aumentando l’efficacia produttiva aziendale. In sostanza l’integrazione verticale vede il legame tra la produzione e le altre aree aziendali di più alto livello (acquisti, progettazione, controllo qualità).

Integrazione orizzontale

L’integrazione orizzontale riguarda invece l’integrazione dei processi produttivi. Troviamo quindi sistemi cyber-fisici, in correlazione a sistemi aziendali, che puntano ad introdurre nuovi strumenti di automazione ed efficienza operativa nel processo di produzione di valore. Questa integrazione può svolgersi all’interno della stessa linea d’impianto di produzione, tra più linee e attraverso l’intera linea di approvvigionamento.

Integrazione Verticale ed Orizzontale nell'industria 4.0

Integrazione Verticale ed Orizzontale nell’industria 4.0 necte.it

Industria 4.0: tecnologie, sicurezza, persone / lavoratori e società

È importante notare che l’Industria 4.0 non riguarda solo queste tecnologie di integrazione ma tiene conto anche dell’impatto e del ruolo della società e dei lavoratori, come per esempio la collaborazione tra uomo e macchina, le nuove competenze richieste ai lavoratori nelle industrie, in mezzo a tutti questi cambiamenti e, inevitabilmente, la perdita di posti di lavoro a causa della continua automazione.

Inoltre è riposta grande attenzione sulla sicurezza. Non solo sicurezza dei dati e delle reti di comunicazione, cybersecurity in senso lato e sicurezza dei sistemi di controllo industriale (sicurezza ICS) ma anche protezione e sicurezza dei lavoratori, degli assetti industriali, delle infrastrutture critiche e della vera e propria ‘sicurezza fisica’. Questa sfida globale alla sicurezza, sicurezza ICS, sicurezza informatica end-to-end, si colloca in cima alle sfide e ai rischi dell’Industria 4.0. L’archiviazione distribuita dei dati è oggi la principale preoccupazione, in termini di sicurezza,  dell’industria 4.0.


    INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
    Informativa ai sensi dell'art. 13 D.lgs. 196/2003 del Codice della Privacy e
    ai sensi dell’art.13 del Regolamento Europeo 679/2016 o GDPR
    LEGGI IL TESTO COMPLETO

    CONSENSO A FINI CONTRATTUALI E DI SERVIZIO (NECESSARIO PER SUPPORTARVI)
    E do il consenso al trattamento per fini contrattuali e di servizioE nego il consenso al trattamento per fini contrattuali e di servizio

    CONSENSO A FINI COMMERCIALI (COSì COME INDICATI IN INFORMATIVA)
    E do il consenso al trattamento per i fini commerciali indicati in informativaE nego il consenso per i fini commerciali indicati in informativa

    [mc4wp_checkbox]